Attualità

A Barracas succedono cose molto belle!

Così ha detto Mons. Jorge García Cuerva, Arcivescovo di Buenos Aires,…

nel marzo scorso, alla comunità della Parrocchia betharramita, religiosi e laici, di Barracas (Argentina), quando si sono dati appuntamento nella Basilica per celebrare il 120° anniversario dell’inizio dei lavori di costruzione degli edifici storici del quartiere, l’undicesimo anniversario del pontificato di Papa Francesco e l’ottavo anniversario delle “Duchas del Sagrado” (le docce della Parrocchia del Sacro Cuore), un aiuto sociale per le persone senza dimora e nei diversi contesti di vulnerabilità.

Nel mese di febbraio la Parrocchia aveva scritto una semplice lettera a Papa Francesco, ringraziando Dio per la sua vita e per il suo ministero. Nella lettera si diceva che lo si aspettava in Argentina. Contro ogni previsione… Papa Francesco ha risposto!

Ha inviato una lettera firmata di suo pugno e un gagliardetto del Sacro Cuore con la sua firma. E la cosa più bella di tutto questo è che si è rivolto a tutta la comunità del Sacro Cuore e non a un gruppo in particolare. Ha scritto a tutti! In essa ringrazia per la lettera che gli era stata inviata e ha esortato a continuare a coltivare lo stile di Dio: vicinanza, compassione e tenerezza. E a continuare ad essere “Chiesa-Ospedale da Campo” per tanti fratelli e sorelle.

Tutti si sono sentiti molto contenti per il gesto significativo, a tal punto da iniziare una missione interna per leggere la lettera, pregarla, meditarla e celebrare l’amicizia di Papa Francesco e ciò a cui impegna la comunità cristiana. Quindi in queste settimane e fino a giugno la Parrocchia continuerà a visitare i diversi luoghi del quartiere di Barracas per condividere la lettera e il gagliardetto, di cui si sono realizzate delle copie da appendere su ogni porta e in ogni spazio.