Padre Etchécopar

Augusto Etchécopar è nato il 30 aprile 1830 a Saint-Palais, incantevole borgata del paese basco francese. Ottavo di 14 bambini, di cui alcuni morti in tenera età, questo figlio di famiglia cattolica è attratto prestissimo dal sacerdozio.

Ordinato prete il 10 giugno 1854 nella cattedrale di Bayonne, viene ammesso nella Société des Hautes Etudes di Oloron, dove il vescovo manda i soggetti più brillanti. Quando la Società si scioglie, il giovane sacerdote Etchécopar entra a far parte della Congregazione del Sacro Cuore di Bétharram, fondata da P. Michele Garicoïts. Emette i voti il 24 ottobre 1855. Nel luglio 1857, P. Garicoïts lo richiama dal collegio Sainte-Croix di Oloron per nominarlo maestro dei novizi a Bétharram.

Da allora, P. Etchécopar si dedica totalmente al servizio della Congregazione, prima come segretario e confidente del Fondatore (1857-1863), poi come Segretario generale (1863-1873), Assistente generale di P. Chirou (1873-1874), ed infine terzo Superiore generale (1874-1897). In qualità di Superiore Generale si applicò a tre grandi obiettivi: l’approvazione di Bétharram e delle sue costituzioni da parte della Santa Sede; il riconoscimento da parte della chiesa della santità di Michele Garicoïts; il consolidamento spirituale e materiale della Congregazione e delle sue opere. Tra le sue opere principali, non possiamo dimenticare la fondazione, nel 1878, di una comunità in Terra Santa, a Betlemme, opera voluta da Dio e da una piccola carmelitana palestinese, Suor Maria di Gesù Crocifisso.

Alla morte di P. Etchécopar, il 13 aprile 1897, i suoi obiettivi erano raggiunti, tanto che il capitolo generale lo proclamò secondo fondatore dell’Istituto. P. Etchécopar lascia dietro di sé una mole enorme di scritti, (in corso di pubblicazione), di cui circa 2000 lettere, molte conferenze e omelie.